Francesca Petrocchi

in: Esperienze e scritture di viaggio lungo il primo trentennio del Novecento. I. “In viaggio pel Portogallo” di Guelfo Civinini: dal reportage (1907) al libro. Edizioni Sette Città, Viterbo, 2003.
“…Ma Civinini, nella sua duplice veste di giornalista e di poeta, si serviva in effetti, già nel 1907, di una duplice strumentazione: l’indagine sul vivo tipica del giornalista-segugio, che “fiuta” le fonti di notizia, fungendo da testimone oculare; e quella dello scrittore che non rinuncia ai diritti della letteratura, che sbozza descrizioni e dà corpo a personali impressioni ed emozioni, che osserva la realtà ma con l’occhio e la sensibilità del letterato….”

Annunci

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: